mercoledì 2 luglio 2008

Il risveglio piu' dolce

Avete presente l'incrocio sotto casa mia? Bene.
Yaaaaawnnnn! Groan... la proiezione sul tetto recita 5:44. Vabe', la sveglia deve suonare alle sei, alziamoci adesso, che e' lo stesso. Groshhhyaaawwwwnnnnn! Buon giorno Philippe, dai che e' ora di svegliarsi...
SCREEEECATACRASH!
MACHECA%%!??!?
(Avete presente il maligno che vi prendete quando praticamente a pochi centimetri da voi si ode il lieto stridore di copertoni che si grattugiano sull'asfalto in un'apoteosi di frenatone da 10 secondi? Bene. Immaginate la partenza dello stesso rumore, ma seguito dopo una frazione di tempo non superiore al paio di secondi da un opportuno boato multiplo pirotecnicamente frammisto a caduta ed accartocciamento di elementi metallici, il cui potente botto multiplo iniziale fa anche presagire l'apertura simultanea di diversi air-bag). Mi affaccio sul balcone in tempo per vedere che qualcun altro dal palazzo antistante sta facendo lo stesso. Intravedo due macchine ferme, c'e' gente che sbraita. Vado a lavarmi e mentre rientro in camera la sirena di un ambulanza che riparte da qua sotto mi fa capire che l'incrocio ha "colpito" ancora. E sono le sei di mattina...

4 commenti:

Francesco ha detto...

Cavolo ... ma come e' possibile?
Ok che alle 5:44 i semafori sono lampeggianti ma CAVOLO!!! C'e' lo STOP!

:(

Spero che non si sia fatto male nessuno seriamente ...

Grizzly ha detto...

Frontale con moto. Il motociclista veniva da via Cannizzo e voleva scendere verso la Mazzarrona. L'altro gradiva andare dritto per via Monteforte, poi ha visto il senso vietato (causa lavori) e si e' inchiodato di secco (va da se che comunque la moto gli doveva la precedenza).
Dal balcone potevo vedere solo le due macchine in coda, ferme al termine di cio': ho avuto maggiori notizie specifiche dal barista, che in quel momento stava aprendo...

Resto dell'idea che a quell'incrocio ci vorrebbe un semaforo meno permissivo e che non lampeggi fuori orario...

... e soprattutto uno stuolo di vigili armati e chi passa col rosso anziche' la multa gli debbono tirare una sventagliata di mitra: forse cosi' smetterebbero di passarsi attraverso ogni settimana. E adesso c'e' un incidente alla settimana solo perche' il 90% della popolazione ci ha cozzato e mo' ci stanno un (bel) po' piu' attenti o [come me ((-: ] lo evitano il piu' possibile.

Francesco ha detto...

Ecco, sono d'accordo sul semaforo meno permissivo! Buona idea!
Cosa andrebbe fatto? Una richiesta al comune? I dati sugli incidenti ci sono (almeno dovrebbero se intervengono le forze dell'ordine) per ottenerlo.

Mah!

mostriciattolo alieno ha detto...

Sapete come si chiama quella strada? Io e Stefano l'abbiamo battezzata "Ettore Street" in onore dello zio che un giorno con orgoglio, mentre passavamo da li ha pronunciato queste poche parole "Questa strada l'ho fatto fare io" e stefano ha risposto sommessamente "Che capolavoro!" Io avevo temuto per una rissa zio nipote ma lo zio è rimasto in silenzio e ha sospirato senza il coraggio di proseguire oltre....
Adesso nessuno ha colpa per i propri parenti, ti capitano e pazienza....e parlarne male non sarebbe neppure giusto, quindi, la taglio qui....e ricordatevi quando passate da quella strada, e da quell'incrocio, che si chiama "Ettore street"
buona estate a tutti