lunedì 13 ottobre 2008

Non mi piace piu' se ti muovi!

Stamattina alle 8:30 entro in ufficio. La prima cosa che mi accoglie in laboratorio e' una terribile puzza di circuiti elettrici tostati.
Mi avvicino ai server (anche perche' l'attaccapanni col camice e' li'...) e mi rendo conto che l'odore sgradevole viene proprio da li'. Mentre indosso meccanicamente il camice realizzo che tutti e tre i server sono bellamente spenti, cosi' come i due gruppi di continuita'. Mi abbasso e noto che l'interruttore luminoso della ciabatta e' spento anche lui.
Mi appoggio a uno dei gruppi per spingere, con l'altra mano, il tasto della ciabatta, ma ho una strana sensazione sulla mano appoggiata all'UPS.
Una sensazione umida.
Abbasso lo sguardo sul gruppo, che presenta una vistosa macchia scusa umida su di esso, mi avvicino e sento che dallo stesso proviene *una* *parte* di quel buon profumo di silicio arrosto, ma che la sostanza umida che ho toccato *non* *e'* l'acido della batteria. Controllo l'etichetta sul cavo di uscita del gruppo di continuita', e risalgo verso il big-tower del server di videosorveglianza. Allungo timidamente il naso verso l'interno del server e trovo l'origine del 99% buono di quel tanfo.
Strappo i cavi, scendo da basso e trovo che il magnetotermico del gruppo server e' bellamente abbassato. Lo alzo con circospezione, poi torno su e riprovo a banco ognuno dei computer. Ronny (il server centrale) e' vivo, mark (il nodo asterisk) anche; Seth, invece, non mi convince. Per puro spirito goliardico provo ad attaccarlo al banco, provocando l'immediato sgancio del magnetotermico. Poi mi azzardo a fare la stessa cosa con l'UPS, provocando una reazione non dissimile, salvo ottenere anche una reazione pirotecnica dall'interno dello stesso con ampia emissione di scintille.
Nel frattempo che provo a cambiare l'alimentatore, e poi la ram (scoprendo con orrore quanto esteso sia il danno) il telefono dell'ufficio comincia a suonare.
Comincia nel senso che mi chiamano almeno cinque persone lamentando disfunzioni all'adsl Alice in zona, finche' non mi rendo conto che sono isolato anche io, sia a casa che sul posto di lavoro. E a questo seguono almeno un'altra decina di segnalazioni (GROARRRRR) mentre io tento di rendermi conto di quello che e' successo con dovizia di particolari...

... insomma: l'ho anelato, l'ho apprezzato, l'ho osservato, l'ho cacciato fuori dall'ufficio tre volte ma a quanto pare il mio amico Jack oltre ad essere riuscito a rientrare (evidentemente stanotte) per merito di una fessura nella finestra del laboratorio a scopo di ricambio d'aria, ha anche pensato bene di fare "plin-plin" sopra il gruppo di continuita' del server di videosorveglianza Seth, gia' instabile di suo.
L'urina di geco e' corrosiva (e questo non lo sapevo), per cui lentamente si e' scavata uno spazietto nella plastica del coperchio [anche perche il signorino ha pensato bene di pixiare giusto sul bordo anteriore E-: ] fino a quando ha raggiunto l'interruttore e la scheda di controllo.
L'urina di geco e' anche salina, per cui un buon conduttore elettrico, che e' riuscito a mettere in corto il circuito di accensione dell'UPS, il quale a sua volta preso da un senso di nausea ha pensato bene di vomitare ogni genere di carico elettrico sull'uscita, connessa direttamente con l'alimentatore del nodo Seth, il quale alimentatore, ancora, ha esalato l'ultimo respiro non prima di aver sparso i suoi rantoli sulla mobo, mandando a $donnine_di_facili_costumi piastra madre, CPU e persino una bacchetta di RAM... (sob)

Morale della situation-commedy: 180 euro di danni, e alle 23 sono in ufficio che reinstallo il nuovo server (beh, almeno le connessioni Alice sono tornate in auge). Domani mi informo se il gruppo puo' essere cambiato oppure se la fantomatica assicurazione fino a 20.000$ per i danni provocati dall'UPS e' applicabile anche in caso di incontinenza di rettile...

Dopodiche' se lo pesco di nuovo qua' dentro, lo chiudo dentro un terrario, cosi' almeno lo tengo lontano dai guai (soprattutto dai guai *per* *me*)....

3 commenti:

Noy a.k.a. Manah ha detto...

Hai hai hai... sei fin troppo animalista. Non so io come mi sarei comportato con il tuo coinquilino :-p
Mah! Non sapevo tutto ciò del pixio di geko.
Grazie per l'angolo Quark!

Francesco ha detto...

All'inizio ho pensato che si fosse fritto lui ... poi quando hai scritto che ti ha pixato sul server ... LOL

Comunque 180 eurini di danno ... sob ...

mi dispiace ...

Grizzly ha detto...

Inviato richiesta di commento a Trust:

La mia e' piu' una richiesta di informazioni: il danno risulta provocato da URINA DI RETTILE (GECO) sul coperchio in prossimita' dell'interruttore. La stessa, scolando, ha messo irrimediabilmente in corto il gruppo, il quale anziche' far saltare il fusibile, ha provocato onde spurie sull'alimentatore (e di seguito in piastra madre), danneggiando irrimediabilmente non solo se' stesso, ma anche alimentatore, piastra madre, ram e cpu del server di cui sopra. A seguito di cio' e' intervenuto lo stacco del magnetotermico ad evitare conseguenze piu' gravi...

Sono stato costretto ad acquistare un nuovo alimentatore, una nuova piastra madre, una nuova cpu e una nuova bacchetta di ram, per una spesa complessiva di euro 100 circa esclusa IVA, a cui vanno aggiunti il costo dell'UPS non ancora sostituito, e tralasciando il tempo necessario a reinstallare il software sulla macchina.
C'e' qualcosa che si puo' fare?

Restando in attesa di un Vs. riscontro, porgo distinti saluti.


Vediamo che mi dicono (-: