domenica 29 aprile 2018

VLOG 212: Guidare un treno?



[Scatto serratura]
[Cinguettii striduli in sottofondo]
ūüėĪ Ou! Benvenuti a bordo, viaggiatori: non vi avevo visti... sono Grizzly, sto guidando per cui cominciamo questa bella passeggiata on-the-road: sigla!
[♪♫♪]

Prima di cominciare, una piccola curiosità: nel corso dell'anno 2017 l'Olanda è riuscita a fornire energia elettrica per la propria rete ferroviaria producendola *interamente* con l'eolico.
Ossia l'intero anno 2017 l'impatto ambientale - in Olanda - per produrre energia elettrica per la rete ferriviaria √® stato PARI A ZERO: quando si dice che il trasporto ferroviario √® il pi√Ļ "pulito" a livello ambientale, no?
Visto che stiamo parlando delle ferrovie olandesi, vi porto proprio a bordo dei treni olandesi, e lo faccio con il canale YouTube di cui voglio parlarvi oggi, che è Train Driver's POV - Dutch Railways.
Per cominciare vi lascio il canale linkato sul doobly-doo e sulla scheda: andate e iscrivetevi, se lo desiderate, è un canale che ha pubblicato (sino ad oggi) video direttamente dalla cabina di guida dei convogli ferroviari, mostrando come avviene la conduzione del treno.
Il nostro conducente √® molto simpatico, ma anche molto serio e rigoroso, ecco perch√© in tutte le descrizioni dei suoi video ci spiega: “Sono consapevole del fatto che mostrare alcune procedure di conduzione di un treno potrebbe essere un rischio, soprattutto in questo periodo (che si parla tanto di terrorismo)”, per√≤ √® anche vero che quello che noi vediamo nei video √® solo una minima parte di tutte le procedure che si mettono in atto per condurre un treno e, in ogni caso lui, quando ci sono delle domande (che vengono fatte nei commenti) sulla rete in generale, √® ben lieto di rispondere e di interagire con le persone, ma quando ci sono domande specifiche su determinate procedure... si riserva di NON RISPONDERE.
E infatti lui ci dice: “Considerate tranquillamente che il solo fatto di vedere me che conduco il treno non vi render√† la capacit√† di portare avanti un treno: se voi saliste su uno dei treni che mi vedete condurre, non riuscireste - comunque - a spostarlo di un singolo metro”
Ora, questo canale pubblica video molto lunghi (sopra i 40 minuti, sopra i 50 minuti, alcuni video addirittura sopra - anche - l'ora e venti!): fondamentalmente ci mostra pressoché tutto il viaggio.
La cosa per cui trovo questi video interessanti (e molto rilassanti) √® proprio l'idea di godersi il viaggio, non tanto di godere le procedure che mette in atto per accelerare e per frenare, quanto il guardare il panorama dell'Olanda, guardare questi bellissimi panorami olandesi: le campagne, le citt√†, le case... i mulini a vento! √ą una cosa molto rilassante e ho scoperto questo canale e l'ho apprezzato soprattutto proprio per questa tipologia di contenuti.
Ed ecco che il primo video che voglio segnalarvi è l'ultima volta che conduce un DM'90 (che è un treno interamente diesel: di solito lui conduce treni elettrici): non ho capito se è l'ultima volta che lui fa questa tratta, o se era l'ultima volta che questo treno era in esercizio (perché è stata elettrificata la tratta)... perdonatemi, ma il canale è in lingua olandese: molti contenuti sono tradotti in inglese grazie ai sottotitoli, ma alcuni contenuti no.
Però questo video è molto bello, è molto rilassante vedere il panorama, vedere anche il comportamento del conducente poi quando ha concluso il suo turno di servizio... quindi il primo video che voglio segnalarvi è "Ultima volta che conduco il DM'90", ve lo lascio linkato sul doobly-doo e sulla scheda: andate, dategli un'occhiata. Come ripeto è anche un bel modo di guardare il panorama olandese.
Piano piano, nel corso del tempo, √® diventato sempre pi√Ļ difficile reperire i fischietti che vengono forniti ai conduttori; non ai conducenti (ai macchinisti), bens√¨ al conduttore: il conduttore √® la figura che in Italia abbiamo come il «capotreno».
Il conduttore è anche quello che ha il compito di avvertire che sta effettuando la chiusura delle porte, chiudere le porte e dare il "via libera" al treno.
Per avvertire che sta per effettuare la chiusura delle porte, appunto, suona il fischietto. Solo che √® diventato sempre pi√Ļ difficile reperire questi fischietti (qualcuno gli √® capitato di perderli), tanto che lui conclude questa discussione - velocemente - dicendo: “Se vi capita di trovare qualche fischietto che √® cascato in terra, per piacere restituitelo alle ferrovie olandesi: vi saranno veramente molto grati!” ed ecco quindi che le ferrovie olandesi hanno cominciato a fare un corso per i conduttori, per imparare a fischiare usando le dita.
Comunque di nuovo: il video è in olandese, ma ci sono i sottotitoli in inglese, per cui vi segnalo - come secondo video - il "Fischietto manuale": ve lo lascio linkato sul doobly-doo e sulla scheda. All'inizio c'è questa spiegazione (per i primi 4~5 minuti di video) e poi è un normale video di viaggio in treno, sempre molto rilassante e con i bellissimi panorami olandesi.
Prima di concludere e di passare all'argomento del giorno, vi voglio parlare dell'eccellenza delle ferrovie olandesi: sicuramente molto funzionali, sicuramente con treni molto puntuali...
Ma sicuramente una rete ferroviaria - purtroppo - non è esente da imprevisti, non è esente da guasti, non è esente da incidenti, non è esente da situazioni che possano portare a dei ritardi.
Ecco che il nostro macchinista ha realizzato una playlist dedicata proprio ai motivi che causano ritardi. E in questa playlist voglio segnalarvi un video che è molto particolare: in questo video noi non vediamo nulla (ve lo dico tranquillamente), anche perché è un video su YouTube: uno può pensare "No, magari ci sono delle immagini grafiche"... no. In questo video non vediamo nulla: noi siamo sempre con il macchinista nella sua cabina e ciò che viviamo lo viviamo attraverso, soprattutto, le comunicazioni radio che avvengono.
Di nuovo: il video è in olandese, ma ha i sottotitoli in inglese, e questo video è intitolato: "Come nascono i ritardi: tentativo di suicidio", video che vi lascio linkato sul doobly-doo e sulla scheda.
Vediamo l'interazione e vediamo - praticamente - il treno che arriva in stazione, il conduttore che segnala via radio che c'è un problema, il macchinista che subito segnala al dispatcher con il TETRA che c'è un problema perché c'è una persona che - forse - cerca di effettuare un suicidio (non la vediamo, perché è dall'altra parte della stazione), però sentiamo che il dispatcher, a questo punto, blocca tutti i treni, mette tutti i semafori rossi e seguiamo questa situazione in attesa dell'intervento delle Forze dell'Ordine.
√ą un modo - secondo me - per vedere che c'√® anche un livello "umano" nella funzionalit√† dei treni, vediamo poi anche il comportamento messo in atto dal macchinista, determinate procedure... vediamo il macchinista che avvisa con l'interfono i passeggeri del motivo per cui il treno √® rimasto fermo in stazione: √® una cosa che non sempre la si vede fare in molte reti ferroviarie, dove - quando c'√® un ritardo - si resta tutti l√¨ fermi in attesa cos√¨, ma non si sa per quale motivo.
Quindi c'è una certa serietà anche nella gestione del traffico ferroviario: è un video che lascia comunque riflettere.
Allora: lui è Train Driver's POV - Dutch Railways, di nuovo andate, date un'occhiata ai suoi video (sono molto interessanti e molto rilassanti: ci sono dei bellissimi panorami) e veniamo all'argomento del giorno, che è legato proprio all'ultimo video che questo canale ha pubblicato (almeno: l'ultimo al momento che sto girando questo video, che è appunto intitolato "Forse questo è l'ultimo video").
Alla fine lui ha pubblicato quest'ultimo video perch√© le ferrovie olandesi lo hanno ‘richiamato’ e gli hanno fatto un discorso, un discorso molto preciso. Il discorso che, al di l√† del fatto che - comunque - effettuare fotografie o filmati all'interno della cabina di pilotaggio TECNICAMENTE sarebbe contrario al regolamento di servizio delle ferrovie olandesi, ma anche volendo chiudere un occhio su questo discorso, perch√© - appunto - lo sta effettuando non per mostrare a un terrorista "com'√® facile guidare un treno", bens√¨ per mostrare appunto il "punto di vista" del macchinista e le piccole disavventure che possono succedere...
Per√≤ c'√® un problema soprattutto a livello di privacy dei viaggiatori, ed √® pi√Ļ che altro per questo che le ferrovie olandesi gli hanno chiesto - per il momento - di non pubblicare altri video. Gli hanno detto “Va bene: puoi lasciare i video che ci sono sul canale: non √® un grosso problema, per√≤ considera - per il futuro - che abbiamo anche a cuore (per cos√¨ dire) la privacy degli utenti della rete ferroviaria”
Ed ecco che lui ci dice che non sa se potrà pubblicare nuovi video in futuro; probabilmente gli potrà capitare di pubblicare video in futuro quando non effettua servizio passeggeri, quando effettua spostamenti di servizio, oppure - appunto - può succedere che non potrà pubblicare altri video, e quindi rimarranno solo quelli che ci sono sul canale a ricordarci - comunque - le bellissime campagne e i bellissimi panorami olandesi.
Ed ecco quindi la mia domanda: voi che cosa ne pensate? Ci sono su YouTube molti canali in cui viene pubblicato - per così dire - il "Punto di Vista", non so, di conducenti di mezzi dei Vigili del Fuoco, conducenti di ambulanze, però sono delle nicchie molto specifiche.
Io stesso ho commentato, sotto il suo ultimo video, che comunque i suoi video rappresentano - secondo me - anche un modo di mostrare l'eccellenza delle ferrovie olandesi nelle piccole e grandi cose, e che potrebbero essere parti dei suoi video addirittura utilizzate proprio in campagne pubblicitarie delle ferrovie olandesi: in un video (adesso non ricordo in quale) è fermo ad una stazione in attesa di ripartire, in attesa del verde. Sta per scattare il verde e c'è una persona con una bambina in braccio, di fronte al treno, a un certo punto la bambina saluta il macchinista, e lui risponde al saluto... sono queste piccole cose simpatiche che ti fanno pensare "Sì, ok: è un treno, è un sistema... c'è sempre una persona, un essere umano che sta guidando il treno", quindi ci sono queste cose che ti lasciano pensare "Sì, comunque, è un modo di mostrare anche un'eccellenza del sistema ferroviario."
Oppure no, effettivamente è una questione anche di privacy dei viaggiatori, è una questione anche di rischi legati al fatto che - comunque - si mostrano determinate procedure che non si dovrebbero mostrare, che possono essere pericolose.
Oppure, non lo so, c'è una via di mezzo: potrebbe continuare a fare questi video, però - magari - quando si avvicina alla stazione fa un taglio... parliamone: nei commenti qua sotto, oppure su Twitter con l'hashtag #DdVotr, sono curioso di sentire un pochettino la vostra.

Bene ragazzi: io sono Grizzly, ho concluso questa bella passeggiata on-the-road, per cui se sono riuscito a intrattenervi, se sono riuscito a farvi scoprire un canale interessante e rilassante (e soprattutto dei bellissimi panorami olandesi), vi invito a mettere pollice-in-alto e condividere questo vlog con i vostri amici (anche su Whatsapp o Telegram).
Vi ricordo - se non l'avete gi√† fatto - di iscrivervi al mio canale YouTube: √® gratuito e assumerete subito quel Buon Profumo di Nuovo Iscritto™ che ci piace cos√¨ tanto. E tra l'altro non c'√® bisogno del biglietto ferroviario per assumere questo Buon Profumo di Nuovo Iscritto™: basta solo iscriversi!
Inoltre, se seguite il mio canale Telegram (lo trovate linkato sul doobly-doo e sulla scheda) riuscirete anche a ricevere una notifica ogni volta che pubblico un nuovo video.
Infine se c'è un argomento che vi piacerebbe io trattassi in #DdVotr, potete farmi sapere anche quello in un commento qua sotto.
Sono Grizzly: questo è tutto per cui - come sempre - grazie, ciao a tutti e ci vediamo alla prossima!

0 commenti: